CASTEL DEI MONDI, IL PROGRAMMA DEL 24, 25 E 26 AGOSTO

Tutti gli appuntamenti dei primi tre giorni del Festival

23 ago 2013 Inizia domani 24 agosto e va avanti fino a domenica 1° settembre la XVII edizione del Festival Internazionale Castel dei Mondi di Andria.
Ecco il programma dei primi tre giorni della kermesse di teatro e arti performative:
Nella serata inaugurale il Castel del monte ospita la prima regionale A ciascuno il suo, spettacolo teatrale con Sebastiano Somma e Daniela Poggi ispirato al capolavoro di Leonardo Sciascia. Tratta dal romanzo giallo di ambientazione siciliana, la pièce racconta di una società corrotta. Si va in scena alle 21.30.
C’è poi il graditissimo ritorno al Festival della compagnia Pixel Rosso con The Great Spavaldos e l’autoteatro: lo spettatore diventa attore attraverso un’esperienza cinematica multisensoriale nel ruolo di un performer di circo. Un evento pensato per due spettatori alla volta, tutti i giorni dal 24 agosto al 1° settembre, cioè per tutta la durata del Festival. Appuntamento all’Officina San Domenico dalle 18 alle 22.
How do you imagine? + omaggio a Maria Lai è un’esperienza di Public Art. Video-arte, installazioni, arti figurative, scultura, live painting. Una sezione dedicata a un mondo immaginifico, nata dalla collaborazione fra associazione Ulisse, Liceo Artistico di Corato, Collettivo 11:50 e Daniele Geniale per connettere il Festival a un sogno, un mondo irreale, poetico: una fiaba permanente. Alla Galleria Spa Società per l’arte il 24 e il 26 agosto dalle 18.30 alle 21.
Chi è più cieco di chi vive senza avere un sogno? In fondo agli occhi, prima regionale della Compagnia Berardi-Casolari indaga due diverse forme di cecità, una fisica e l’altra metaforica. Alle 21 all’Auditorium Paola Chicco.
Al Seminario vescovile, alle 22.30, due clown abbandonano il naso rosso per dichiarare il loro fallimento. È la co-produzione Losers di Tony Clifton Circus, dove il tema della perdita si trasforma in teatro.
Ci si sposta alla Biblioteca Sant’Agostino alle 23 per scoprire i Djaguaros, che aprono la sezione OFF del Festival: Giorgio Tirabassi, Paolo Sassanelli, Luciano Scarpa, Luca Giacomelli e Alessandro Golini, attori con la passione per la musica e il comune amore per Django Reinhardt. Un viaggio musicale nella Parigi degli anni Trenta, un concerto divertente, cinque attori/musicisti felici di esibirsi.
Domenica 25 agosto torna al Festival il duo Deflorian/Tagliarini con l’anteprima nazionale Ce ne andiamo per non darvi altre preoccupazioni: una questione personale e collettiva e quattro pensionate che lasciano un messaggio folgorante. Alle 22 al Seminario Vescovile.
Cucina, libertà e nostalgia con Valerio Aprea al suo debutto nazionale al Castel del monte con Gola e altri pezzi brevi, accompagnato dal graditissimo ritorno di Daunia Orchestra. Tre monologhi, racconti scritti dallo sceneggiatore, autore teatrale e regista Mattia Torre, musicati con canzoni della tradizione italiana. Appuntamento alle 21.30.
Lunedì 26 agosto un monologo appassionato ed emozionante: U Parrinu di e con Christian Di Domenico. Un testo che racconta padre Pino Puglisi, il prete assassinato dalla mafia con le parole di Di Domenico, amico di famiglia del prete. In programma alle 21 presso la Biblioteca Sant’Agostino. La stessa sede, alle 20.30, ospita l’incontro sulla figura di Pino Puglisi “La chiesa e l’impegno contro le mafie” con gli interventi di don Geremia Acri della Casa Accoglienza Santa Maria Goretti e Vito Leonetti dell’associazione Libera.
Sempre alle 21, all’Auditorium Paola Chicco Violence - storia di donne. Per la regia di Umberto Binetti, interpretato da Lucia Della Guardia e Nicoletta Tangaro, sulla scena secondina e prigioniera, la pièce è un racconto sulla quotidiana violenza sulle donne.
Chiude la serata, alle 23 all’Officina San Domenico, lo strepitoso one man band Lewis Floyd Henry, strepitoso. Carismatico, sorprendente, ha conquistato le riviste musicali da quando è arrivato per la prima volta in Italia meno di due anni fa.
Si ricorda che per gli spettacoli al Castel del monte, è prevista la possibilità per gli spettatori di lasciare l’automobile in un parcheggio custodito. Un bus navetta li condurrà poi al castello federiciano.
Per consultare il programma completo del Festival Castel dei Mondi: www.casteldeimondi.it oppure AndriApp, l’applicazione scaricabile su smartphone e tablet con sistema operativo Apple iOs o Android. Tutti gli aggiornamenti sulla pagina Facebook dell’evento www.facebook.com/festivalcasteldeimondi. Per ulteriori informazioni telefonare al numero 0883.261605. La biglietteria/segreteria organizzativa del Festival presso l’Ufficio IAT di piazza Catuma ad Andria sarà aperta tutti i giorni dalle 10 alle 13 e dalle 18 alle 21.